È stato presentato lunedì 13 gennaio alle 12 all'istituto comprensivo “Ariosto” di Arzano, in provincia di Napoli il progetto “ A scuola di inclusione: giocando si impara”. UILDM continua la promozione sul territorio nazionale dell’iniziativa vuole sensibilizzare sul tema della disabilità 17 amministrazioni comunali e altrettanti istituti scolastici,  oltre a installare  giochi accessibili nei parchi nazionali.

La Sezione UILDM di Genova presenterà domani 9 novembre il progetto “A scuola di inclusione: giocando si impara”, durante il seminario dal titolo omonimo, alle 12.30 nella sala Chierici della Biblioteca Comunale Berio del capoluogo ligure.

Il progetto verrà introdotto da Ornella Occhiuto, presidente di UILDM Genova, che racconterà l’impegno della Sezione per sensibilizzare il territorio sui temi della disabilità e del gioco come strumento di crescita, non solo per i bambini ma per tutta la comunità che li circonda. Alessia D’Agostino, psicologa della Sezione, spiegherà invece gli step tecnici del progetto, raccontando quali sono le azioni e le tempistiche previste.

L’Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare avvia la promozione sul territorio nazionale dell’iniziativa che mira a sensibilizzare sul tema della disabilità 17 amministrazioni comunali e altrettanti istituti scolastici, oltre a installare giochi accessibili in aree verdi e parchi nazionali.

UILDM avvia la prima fase del progetto “A scuola di inclusione: giocando si impara”, l’iniziativa di sensibilizzazione che ha vinto la seconda edizione del “bando unico” previsto dalla riforma del Terzo settore, emesso nel novembre 2018 e finanziato dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali. Il progetto intende promuovere e favorire la socializzazione di bambini e ragazzi con disabilità, al fine di ridurre ineguaglianze e discriminazioni, e contribuire a rendere più fruibili e accessibili i luoghi pubblici a tutti, attraverso il coinvolgimento di 17 amministrazioni comunali, individuate dalle Sezioni UILDM locali, e altrettanti istituti scolastici per un totale di circa 1200 studenti.

Top

Copyright © 2020 - Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare. Powered by AM TEK S.r.l.